Loading...
EVENTI 2017-10-09T22:12:08+00:00

EVENTI

 

Cent Vingt Et Un (121) – lettura Tarocchi

Cent Vingt Et Un (121) legge tarocchi e racconta storie, perché i tarocchi sono prima di tutto un linguaggio visivo — nato per raccontare a chi un tempo non sapeva leggere — le imprese di queste figure archetipiche.

C’era un gioco che si faceva nelle corti: una persona estraeva alcuni tarocchi e basandosi su quelle figure, doveva inventare al momento un piccolo componimento poetico (solitamente ironico e un po’ sfacciato) che “descrivesse” un altro partecipante (che poi a sua volta avrebbe estratto altre carte e così via).
Si pensa che sia iniziato così il fascino divinatorio delle carte.

121 da un po’ di tempo propone qualcosa di simile, invita persone a porre una domanda, gli fa estrarre tre carte e come risposta scrive una favola originale.
Le favole lunghe sono state postate per cinque anni sul sito centvingtetun.com e sulla pagina Facebook del progetto facebook.com/centvingtetun. Il progetto si è concluso nel 2014 collezionando proprio 121 storie, che sono state il risultato di altrettante domande fatte da persone in carne ed ossa che hanno ricevuto una favola cucitagli addosso.

Da un paio di mesi il progetto è ripreso, cambiando veste ma non sostanza.
Le storie sono diventate brevissime e vengono ad oggi postate su Instagram @cent_vingt_et_un e sulla consueta pagina Facebook.

Lettura Tarocchi / 14-15 ottobre -Sala A- ore 12:00 – 22:00 / 10:00 – 21:00

Gido – Dj set

Fondatore del collettivo “gli Ultimi Cosmonauti” con i quali ha pubblicato due ep collaborando con diversi artisti della scena indipendente italiana.
Da poco ha debuttato con un nuovo progetto elettronico chiamato Deux Alpes nel quale si prova a “risuonare” grandi eventi sportivi del passato. Nei suoi dj set si ritrovano tutta la sua passione per la musica italiana di ogni epoca mischiata ad elementi più moderni, svariando tra diversi generi senza soluzione di continuità.

Dj set / 14 ottobre -Palco B- ore 14:00 – 15:30

Cumino – Live

Un viaggio attraverso diversi paesaggi sonori fatti di silenzi e atmosfere rarefatte, che mescolano le carte tra il post rock e certa elettronica.
Cumino nasce come “esperimento sonoro” nel 2010, dall’incontro tra due amici e musicisti provenienti da diversi ambiti musicali: Luca Vicenzi (chitarra, esplorazioni musicali) e Hellzapop (al secolo Davide Cappelletti, polistrumentista e producer di musica elettronica).
Il suono dei Cumino trova riferimenti nella musica elettronica dei Telefon Tel aviv e Jon Hopkins, nelle chitarre cinematografiche di Gustavo Santaolalla e nelle atmosfere rarefatte di The XX: un viaggio attraverso diversi paesaggi sonori fatti di silenzi e atmosfere rarefatte, che mescolano le carte tra il post rock e certa elettronica.
Un mare magnum di chitarre, beats, synth che si incontrano in una sperimentazione d’avanguardia che cerca di essere, su disco come sul palco, coinvolgente ed emotiva.

Live / 14 ottobre -Palco B- ore 16:00 – 17:00

Acid Castello – Live

3 ragazzi guidati dai morsi della fame, decisero di mangiare dei funghi colorati, che una volta ingoiati, trasformarono i 3 ragazzi in 3 pavoni, guardiani del castello del principe Rolando.

Live / 14 ottobre -Palco B- ore 17:30 – 19:00

Vikowski – Live

Vikowski è un duo synth-pop milanese.
Nel 2015 ha autoprodotto un EP di tre tracce e ha trascorso il resto dell’anno in tour in tutta Europa. “Beyond the Skyline” è il suo album di debutto pubblicato attraverso i record di Costello il 31 marzo 2017.

Live / 14 ottobre -Palco B- ore 19:30 – 20:30

Agnese Bellato – scenografa

 

Agnese Bellato, nata a Venezia il 9 marzo 1986, sviluppa le sue predisposizioni artistiche frequentando il Liceo Artistico Statale di Venezia (indirizzo Scultura). Si laurea in Arti Visive dello Spettacolo, presso la Facoltà di Design e Arti dello IUAV di Venezia. Decide di specializzarsi in scenografia a Milano al Biennio di Scenografia indirizzo Teatro all’Accademia di Belle Arti di Brera. Completa la sua formazione al Corso per Scenografo di Teatro all’Accademia del Teatro alla Scala nel biennio 2011-2013. Lavora attualmente presso il Reparto di Scenografia del Teatro alla Scala come aiuto scenografo.

 

Live Painting / 15 ottobre -Palco B- ore 10:00 – 19:30

Martina Dirce Carcano – scenografa

Martina Dirce Carcano è una scenografa teatrale diplomata all’Accademia di Belle Arti di Brera e diplomanda al biennio specialistico dell’Accademia del Teatro alla Scala. Nel 2014 collabora alla progettazione e alla realizzazione delle scene di “Storia di Qu”, un testo di Dario Fo con regia di Massimo Navone per il Piccolo Teatro Studio di Milano. Attualmente collabora, tra gli altri, con il Teatro alla Scala.

Live Painting / 15 ottobre -Palco B- ore 10:00 – 19:30

Smoking Duo – Matineè 50’s

Gli Smoking Thompson sono un gruppo formatosi nel maggio 2011 che ha come influenze il rockabilly,il country,il blues.

Matineè 50’s / 15 ottobre -Palco B- ore 11:00 – 12:30

Soul finger – Dj set

Wild & Hot dance party in Milan!
60’s/70’s Soul – Raw Funk – Rhythm & Blues – Boogaloo – Rocksteady – Reggae – Afro – Calypso and delights from all over the planet. It’s dance or be danced! Only Vinyls!

Dj set / 15 ottobre -Palco B- ore 15:30 – 17:00

Rocco Pandiani – Dj set

Rocco Pandiani aka “Mad On Jazz” entra a far parte dell’industria musicale nel 1991. Nel 1993 fonda la casa discografica Right Tempo. Right Tempo pubblica, a partire dal 1993, i primi lavori di gruppi in collaborazione con Nicola Conte (Paolo Achenza Trio, Quintetto X, Fez Combo). Sempre nel 1993 Rocco Pandiani apre la divisione ristampe Right Tempo Classics e pubblica le prime riedizioni di jazz Italiano tra le quali ricordiamo quelle di Mayafra Combo, Gil Cuppini Quintet, Romano Mussolini, Santucci Scoppa e Eraldo Volontè.

Nel 1997 fonda la Temposphere. Questa divisione “moderna” è dedita ai nuovi suoni: artisti quali Painè, Gak Sato, Astronaughty e Steve Piccolo unitamente a antologie quali Heavy Vibes di Vincent Montana Jr, e A Journey to the Dawn della Theresa Record (compilato insieme a Gilles Peterson) vengono acclamati internazionalmente.

Nel 1997 Easy Tempo, sulla scia di due fortunate compilation, diventa una label che Rocco Pandiani dirige, seleziona e compila. La serie di compilation Easy Tempo (dieci volumi) rappresenta ancora oggi la label precursore dell’immensa scena Cinematica, Lounge e Easy Listening Internazionale. Cominciano a uscire ristampe dedicate a maestri della colonna sonora Italiana quali Piero Umiliani, Piero Piccioni, Gianni Ferrio e Ennio Morricone affermando con fierezza la musica “underground/acid jazz made in Italy” nel mondo.

Nella sua carriera di discografico e produttore di eventi Rocco Pandiani ha collaborato con figure di spicco quali Gilles Peterson, Jez Nelson, Kid Loco, Dj Smash, Yukihiro Fukutomi, Cinematic Orchestra, Amon Tobin, Herbalisers, Galliano, Kid Koala, High Llamas, Funky Company, Raphael Sebbag (UFO), Gemolotto & Leo Mas e Claudio Coccoluto per citarne alcuni.

Nel 1998 la famosa Charly Records di Londra (casa leader Europea di ristampe) gli chiede di compilare un disco che verrà pubblicato con il titolo Charly Soul Tempo. In qualità di selezionatore e organizzatore di eventi, Rocco Pandiani ha organizzato e ha partecipato a serate indimenticabili, tra gli altri, al Tunnel Milano, Blue Note Milano e Passage di Vienna.

Con il suo catalogo ha collaborato con le più grosse agenzie di pubblicità del mondo e ha inserito musiche in film quali Ocean’s 12 and Ocean’s 13. Di lui hanno parlato e lo hanno intervistato le maggiori riviste di musica italiane e mondiali.

Nel corso della sua lunga carriera produce Festivals: Vulcanology a Catania, Jazz In Sarpi a Milano e Brianza Open Jazz Festival a Monza; Programmi Radiofonici: Tempo Jazz e Sapore di Jazz e Serate quali Right Tempo Nights, Fermata Jazz, Hot Barbque, Verso Jazz ecc.

Dj set / 15 ottobre -Palco B- ore 17:30 – 19:00

* MORE TO BE ANNOUNCED*